17 febbraio 2005

Con le mani nel sacco

Un noto DJ italiano è stato pizzicato dalla finanza in una discoteca di Rieti con l'HD del suo PC pieno di Mp3 e video musicali. Si è beccato la più alta multa mai comminata per pirateria musicale: un milione e 400 mila euri! Ora io magari la multa gliel'avrei fatta per il tipo di musica che metteva. Scherzi a parte, possiamo discutere su tutto, sopratutto per la cifra certamente esagerata; ma non è stato tanto saggio da parte sua farsi beccare mentre lavorava con del materiale piratato, soprattutto se sei un noto DJ italiano (Il nome non è stato rivelato) Quello che mi chiedo è se questo materiale (2000 mp3 e 500 video) proviene tutto da download p2p o magari ha soltanto trasferito su HD dischi che ha regolarmente acquistato per non portarsi dietro una valigia di CD. Certo l'ammontare della multa mi fa pensare più alla prima ipotesi.

La notizia QUI

3 commenti:

Una Persona Intorno ha detto...

Gulp!
Ma dimmi night per i privati che non ne fanno uso per scopo di lucro, dopo la bufera per la legge urbani, come è finita invece?
Un saluto
Upi

renato ha detto...

Upi, avevo dei dubbi anche io in proposito, ed ho trovsto questo interessante articolo:
Clic qui

outer ha detto...

"Ora io magari la multa gliel'avrei fatta per il tipo di musica che metteva."adesso io mi devo riposare un attimo che è da stasera che mi sto ancora tagliando dalle risate per la frase quotata sopra...
:-D:-D:-D:-D:-D:-D:-D:-D:-D:-D
:-) :-) :-) :-)
:-|
night 2 night
;-)