28 febbraio 2005

Programma Ciampino Jazz Festival 2005

Giovedì 10 marzo prenderà il via la nona edizione del CIAMPINO JAZZ FESTIVAL, ideato dall'Amministrazione Comunale nel 1997 ed organizzato dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Ciampino con la collaborazione dell'"Associazione Culturale Il trattato del capitano".

Un'edizione all'insegna della continuità con le precedenti per quel che riguarda la direzione artistica che sarà sempre di Flavio Severini e del programma che si rivela anche quest'anno come uno dei migliori presentati nella lunga stagione musicale italiana, ma con un importante cambiamento per quel che riguarda il luogo dei concerti. Quest'anno infatti il festival si trasferisce dalla sala consiliare del comune di Ciampino all'Auditorium "Vito Volterra" che con i suoi 380 posti a sedere si propone come una delle migliori sedi dove ascoltare la musica dal vivo.

L'edizione 2005 del festival è completamente dedicata al produttore e amico Biagio Pagano, fondatore dell'etichetta Via Veneto Jazz, scomparso prematuramente nel settembre 2004.

Si inizia giovedì 10 marzo con un doppio concerto.
Ad aprire la serata alle ore 21 il duo d'eccezione composto da GIANMARIA TESTA E GABRIELE MIRABASSI.
Gianmaria Testa è un cantautore profondamente popolare e raffinato al tempo stesso, un cantautore della voce roca e vellutata che fa della canzone nuda la sua vera forza. Testi come piccole poesie che parlano di nebbie e di incontri, di solitudini e di colline e musiche che evocano il tango, il jazz, la bossanova, la habanera, il valzer e creano suggestioni calde, intense, che sanno avvolgere. Da sempre aperto a collaborazioni e confronti, ha unito spesso il suo nome a grandi esponenti del jazz italiano (Enrico Rava, Paolo Fresu, Battista Lena, ecc.). In questa formazione, intima ma molto intensa e forte, lo troviamo in duo accanto a Gabriele Mirabassi (clarinetto), attualmente uno dei massimi virtuosi odierni del clarinetto a livello internazionale.
La serata continuerà con il ROBERTO GATTO 5tet, una formazione nata nel 1997 in seguito alla realizzazione del lavoro discografico "Sing Sing Sing", che vede al suo interno alcuni tra i più affermati musicisti del panorama jazzistico italiano ed europeo: Claudio Filippini al pianoforte (giovane promessa del jazz italiano, che ha già al suo attivo collaborazioni con musicisti come Stefano Di Battista, Aldo Romano, Rosario Giuliani) Daniele Tittarelli al sax alto e soprano, Roberto Rossi al trombone, e Ares Tavolazzi solidissimo contrabassista e collaboratore stabile di Gatto. In questo progetto, il batterista romano costruisce con mano leggera e mai prevaricante un percorso variegato e sempre piacevole attraverso le cadenze di varie culture,con brani propri e di diversi altri autori; atmosfere e ritmi dai diversi caratteri senza però perdere mai di vista la grande tradizione jazzistica e sopratutto lo swing, parametro indispensabile anche in altri generi musicali.

Venerdì 11 marzo sarà una serata tutta al femminile con il concerto di Petra Magoni, accompagnata da Ferruccio Spinetti, seguito dall'esibizione per solo piano di Rita Marcotulli.
Iniziano alle ore 21 PETRA MAGONI E FERRUCCIO SPINETTI, che insieme daranno vita a uno spettacolo ricco di ironia, da ascoltare e da guardare, dal titolo MUSICA NUDA, tratto dal titolo del loro cd.
Canzoni, solo canzoni, niente altro che belle canzoni. Dalle arie del '600 ai Police, passando attraverso il pop internazionale e la tradizione popolare italiana con una spruzzata di standards americani e divertimento da vendere. Tutto questo affidato al gusto e alla duttilità musicale dei due interpreti, la graffiante voce di Petra Magoni ed il contrabbasso dell' "Avion Travel" Ferruccio Spinetti.
A seguire il delicato pianismo di RITA MARCOTULLI, con il suo progetto per piano e tastiere "Anche le parole sono musica". Sono diversi anni che Rita Marcotulli lavora sulla connessione della musica con immagini e parole. Esempio famoso il suo lavoro dedicato al regista Françoise Truffaut "Woman Next Door".
Traendo spunto da diverse fonti letterarie riguardo ai temi musicali la Marcotulli sviluppa un linguaggio misto, che attribuisce alle note delle immagini e degli effetti visivi (che vengono proiettati su uno schermo direttamente dalla pressione della tastiera) ed alle pause attribuisce un ritmo, che scandisce le sue composizioni. Ecco allora l'alfabeto morse, le punteggiature sospensive di Celine, idee tratte da Pessoa, da Amado, da grandi della poesia e della letteratura recente e contemporanea.

Sabato 12 marzo ancora un magico doppio appuntamento, quello con i fiati di Javier Girotto e la fisarmonica di Luciano Biondini seguiti dall'eccezionale reunion del trio più rinomato e pluripremiato d'Italia "DOCTOR 3" con Danilo Rea, Enzo Pietropaoli e Fabrizio Sferra.
Il duo GIROTTO - BIONDINI si esibirà al Ciampino Jazz Festival in un repertorio che comprende prevalentemente brani originali, dedicato al tango, al folclore e alla musica etnica, concepito come terreno di ricerca verso il coinvolgente lirismo e calore di una musica che supera i confini del jazz. Nel corso del concerto saranno presentati i brani del disco "EL CACEROLAZO", che in italiano si può tradurre grosso modo La Casseruolata, che prende il nome da una forma di protesta del popolo argentino nata dalla gravissima crisi sociale politica ed economica del 2001 quando la gente si ritrovò unita per le strade e le piazze sbattendo pentole ed altri utensili creando rumore assordante e richiamare cosi l'attenzione dell'opinione pubblica. Una protesta pacifica, ma di grande energia che produsse l'effetto di far crollare la nomenclatura politica cercando la strada di una lenta e sofferta risalita economica.
Il trio DOCTOR 3, con il suo particolare repertorio composto da pop, brani rock, ballad, standard jazz e melodie nostrane, riscritte e riarrangiate in una maniera unica, si è conquistato un posto di primissimo piano nel panorama musicale italiano. La formazione nata nel 1997, conta su una profonda conoscenza reciproca, umana e musicale, una sorta di "sintonia" che costituisce il carattere del gruppo. Rea e Pietropaoli hanno debuttato insieme nel '75 con il "Trio Di Roma" (con Roberto Gatto), in seguito hanno condiviso molte esperienze, tra le quali quella con "Lingomania". Pietropaoli e Sferra hanno maturato la loro intesa con lo "Space Jazz Trio" di Enrico Pieranunzi, un gruppo che in circa dieci anni di storia ha ottenuto innumerevoli riconoscimenti. Il CD di esordio, "The Tales Of Doctor 3" (V.V.J.) , è stato "Miglior Disco Italiano" del '98 per "Musica Jazz". Seguiranno gli altrettanto apprezzati "The Songs Remain The Same" (V.V.J.), "Bambini Forever" (V.V.J.), "Live And More" (V.V.J.), "Winter Tales" (V.V.J.).

Quest'anno il festival ha voluto prestare particolare attenzione anche ai più giovani, anzitutto organizzando due appuntamenti con le nuove leve del jazz italiano. Giovedì 17 sarà infatti la volta degli UNDER 21 con Enrico Rava e venerdì 18 marzo toccherà al fenomenale sedicenne FRANCESCO CAFISO. In secondo luogo, il Ciampino Jazz festival ha previsto due concerti di mattina ad ingresso gratuito dedicati esclusivamente alle scolaresche. La prima performance mattutina sarà quella di Francesco Cafiso il 18 marzo, che replicherà poi la sera alle 21. La seconda esibizione per le scuole sarà quella della SAINT LOUIS BIG BAND la mattina di venerdì 11 marzo.

Giovedì 17, ENRICO RAVA, il jazzista italiano più conosciuto a livello internazionale, si presenta al pubblico del Ciampino Jazz Festival in compagnia di un quartetto tutto composto da "Under 21": Francesco Bigoni al sassofono, Giovanni Guidi al pianoforte, Giulio Corini al contrabbasso ed Emanuele Maniscalco alla batteria. Gli UNDER 21 sono quattro giovani musicisti di notevoli capacità tecniche ed espressive che Rava avvicina al linguaggio afroamericano sia attraverso la strada maestra degli standard, per la cura degli equilibri e delle dinamiche, come quella delle sue composizioni più recenti per l'approfondimento dell'improvvisazione e della libertà espressive.

Venerdì 18, la manifestazione è lieta di ospitare il ragazzo prodigio del jazz contemporaneo, FRANCESCO CAFISO, il sedicenne sassofonista riconosciuto come uno dei migliori strumentisti contemporanei, che per l'occasione si esibirà in un doppio concerto: la mattina, per un esclusiva performance gratuita dedicata alle scolaresche, e la sera alle ore 21. Nonostante la giovane età ha già raccolto prestigiosi riconoscimenti, si è esibito in tour nel 2003 con la band di Winton Marsalis, ed ha collaborato con musicisti e cantanti di fama mondiale come Cassandra Wilson, Bob Wilber, Roy Hargrove, Kenny Wheleer, Garrison Fewell, Henry Hallen, Stefano Di Battista, Dado Moroni, Pietro Tonolo, Massimo Moriconi, Irio De Paula, Fabrizio Bosso, Stefano Bollani, Ares Tavolazzi, Massimo Manzi, Andrea Beneventana, Renato Sellani, Daniele Scannapieco, Nico Menci, Gianni Cazzola, Paolo Benedettini, Romano Mussolini, Nico Gori, Paolino Dalla Porta, Nicola Mingo, Franco Testa, Sandro Gibellini, Antonio Ciacca ecc.

Sabato 19 gran finale con una delle formazioni più amate d'Italia, gli AIRES TANGO con la loro musica di notevole libertà espressiva e di grande fascino, che rispecchia fedelmente i tratti della melodia tangueira e dell'improvvisazione jazzistica. Una musica in cui gli echi del passato si fondono con le istanze del linguaggio più moderno: una sorta di Tango trattato, dalle caratteristiche spiccatamente latine per le melodie ed i ritmi che lo animano, ma meno vincolato dai canoni del Tango tradizionale, terreno fertile per un'improvvisazione d'ispirazione jazz.


CIAMPINO JAZZ FESTIVAL
9a edizione (10 - 19 marzo 2005)

DIREZIONE ARTISTICA: FLAVIO SEVERINI

Auditorium Vito Volterra
Via Acqua Acetosa 8/A - Ciampino



GIOVEDÌ 10 MARZO, ORE 21 - INGRESSO 5 EURO
GIANMARIA TESTA- GABRIELE MIRABASSI
Gianmaria Testa - voce
Gabriele Mirabassi - clarinetto

ROBERTO GATTO 5tet
Claudio Filippini - piano
Daniele Tittarelli - sassofono
Roberto Rossi - trombone
Ares Tavolazzi - contrabbasso
Robero Gatto - batteria

VENERDÌ 11 MARZO, ORE 21 - INGRESSO 5 EURO
PETRA MAGONI- FERRUCCIO SPINETTI
Petra Magoni - voce
Ferruccio Spinetti - contrabbasso

RITA MARCOTULLI PIANO SOLO
Rita Marcotulli - pianoforte

SABATO 12 MARZO, ORE 21 - INGRESSO 10 EURO
GIROTTO - BIONDINI DUO
Javier Girotto - sassofoni
Luciano Biondini - fisarmonica

DOCTOR 3
Danilo Rea - pianoforte
Enzo Pietropaoli - contrabbasso
Fabrizio Sferra - batteria

GIOVEDÌ 17 MARZO, ORE 21 - INGRESSO 10 EURO
ENRICO RAVA UNDER 21
Enrico Rava - tromba e flicorno
Francesco Bigoni - sassofono
Giovanni Guidi - pianoforte
Giulio Corini - contrabbasso
Emanuele Maniscalco - batteria

VENERDÌ 18 MARZO, ORE 21 - INGRESSO 5 EURO
MINI DISGWEEDYGiovanni Guidi - piano e tastiere
Giampiero Stramaccia - computer, turntables

FRANCESCO CAFISO 4 TET
Francesco Cafiso - sassofono
Riccardo Arrighini - pianoforte
Aldo Zunino - basso
Stefano Bagnoli - batteria

SABATO 19 MARZO, ORE 21 - INGRESSO 10 EURO
JAVIER GIROTTO - AIRES TANGO
Javier Girotto - sassofoni
Alessandro Gwis - piano, keyboards
Marco Siniscalco - basso elettrico
Michele Rabbia - percussioni


TESSERA PER TUTTO IL FESTIVAL 20 EURO

IL FESTIVAL È REALIZZATO GRAZIE AL CONTRIBUTO ECONOMICO DEL COMUNE DI CIAMPINO

Sindaco Walter Enrico Perandini
Assessore Claudio Morgia

Per informazioni e prenotazioni:
Ufficio Cultura del Comune di Ciampino
Tel 06.79097416 - sito: www.comune.ciampino.roma.it
Proloco del Comune di Ciampino
Tel 06.7915275 - sito: www.prolocociampino.it
Ufficio Stampa: Contaminazioni Sonore
Patrizia Morici 328/6438879, Fabiana Manuelli 347/8263425
Tel/Fax +39 06 5043569 - contaminazioni@tiscali.it

Ufficio Stampa Comune di Ciampino:
Antonio D'Agostino - Tel. +39 06 79312332
ciampinoweb@comune.ciampino.roma.it

1 commento:

antonietta ha detto...

ci sarò ci sarò ci sarò!!