12 ottobre 2003

Bobby Watson - Appointment in Milano

Bobby Watson - Appointment in Milano
Questo disco è ormai diventato un classico. Stando a quanto racconta Sergio Veschi, patron della Red Records, nel guestbook del sito della sua etichetta, nel 1983 l'alto sassofonista di Kansas City Bobby Watson fece un concerto a Milano in un locale chiamato Le Scimmie, era accompagnato da un gruppo italiano, L'Open Form Trio: Piero Bassini al piano, Attilio Zanchio al basso e Giampiero Prina alla batteria. Il gestore del locale registrò una cassetta di quello storico evento, quella registrazione piacque così tanto ai musicisti che, sebbene il supporto non potesse garantire un suono ad alta fedeltà, decisero di inciderla in un disco e nacque Perpetual Groove, siamo in attesa di una pubblicazione in CD di questo disco. Bobby Watson rimase impressionato dal sound che usciva con il trio italiano e decisero di incidere un disco. Prenotarono lo studio per due giorni, ma tutti i pezzi risultarono talmente buoni già alla prima take che non furono necessarie altre registrazioni, quel disco mitico era Appointment in Milano. Il giorno successivo, visto che lo studio ormai era stato pagato, incisero un altro disco: Round Trip. Credo che una delle caratteristiche della musica di Watson sia quella di riuscire gradevole anche a chi non ama particolarmente il jazz. Pur essendo jazz di altissimo livello infatti, i brani di Watson si possono fischiettare, uno degli obiettivi di Watson del resto, è quello di raggiungere la gente, stando a quanto scritto nelle note di copertina di Appointment in Milano:

Voglio che la nostra musica raggiunga la gente, così cerchiamo di aggiugere un po' di tutto: un po' di swing, della samba, funk, rock, roba che la gente sente alla radio.

Una nota finale per Giampiero Prina batterista in questo CD, scomparso l'anno scorso.


BOBBY WATSON
Appointment in Milano

1. Appointment in Milano
2. Ballando (Dancing)
3. If Bird Could See Me Now
4. Watson's Blues
5. (I'm) Always Missing You
6. Funcalypso.

Bobby Watson: Alto Sax
Piero Bassini: Piano
Attilio Zanchio: Bass
Giampiero Prina: Drums

Red Records, 1985

1 commento:

sblob ha detto...

Commento forse poco tecnico, ma.... GRANDE CD!!