3 novembre 2007

Nel Kentucky fra Bourbon e Bluegrass


Un Jamboree nel Kentucky (foto: New York Times)

C'è un'America diversa da quella che di solito ci viene proposta dal cinema, un'America fuori dai soliti percorsi turistici, almeno per noi europei. Si tratta di un paese rurale con gente più vera. È lì a mio giudizio la vera essenza di questo grande paese. In un bellissimo articolo, il New York Times ci porta alla scoperta del Kentucky, delle sue distillerie di Bourbon e di una musica dalle radici profonde: il Bluegrass. Il Kentucky Bourbon Trail è un road trip attraverso le distillerie di whiskey di questo stato, che sono aperte al pubblico; ma è anche un viaggio attraverso la musica bluegrass, infatti ci si può imbattere in manifestazioni come il Jerusalem Ridge Festival che si è da poco concluso a Rosine.

Arrivare nel Kentucky:
Il modo più affascinante è certamente quello di volare a New York dall'Europa, noleggiare una macchina, impostare il navigatore (o acquistare una cartina!) e mettersi in marcia.

Altrimenti sempre da New York è possibile arrivarci in Autobus con la Greyhound, il viaggio dura circa 20 ore e prevede due cambi.

In aereo, con la compagnia Southwest Airlines è possibile arrivare a Louisville da molte località americane, come ad esempio dall'aeroporto di New York-Long Island Islip

Il Kentucky su Wikitravel

2 commenti:

dancerjude ha detto...

stai preparando un nuovo viaggio ? è una bella idea, se ci vai mi mandi una cartolina ? :-)

Renato ha detto...

E magari:-) In genere i viaggi mi piace sognarli e organizzarli anche se poi non devo partire, cosa che del resto faccio da quando sono bambino. E certo, appena posso mi piace anche realizzarli!