11 febbraio 2008

La Baita degli Spettri al Teatro Vittoria di Roma

Una pièce davvero divertente quella vista sabato scorso al Teatro Vittoria di Roma: La Baita degli Spettri con Lillo e Greg. L'idea originale è quella di presentare lo spettacolo come un DVD, con tanto di blocchi immagine, cambio lingua, contenuti speciali come interviste, errori, backstage e scene tagliate.
Tre uomini e due donne affittano una baita nel bosco per una vacanza rilassante dove ne accadono di tutti i colori. Presto fanno la conoscenza dell'inquietante Grugno che vive nei paraggi e fa l'imbalsamatore. Lo spettacolo è un susseguirsi di gag esilaranti, doppi sensi, battute; spesso si ascoltano echi della fortunata trasimssione su radiodue di Lillo e Greg: 610 e d'altronde anche le voci degli attori richiamano in modo inconfondibile alcuni dei personaggi strampalati che la popolano. (è uno dei miei podcast preferiti).
Ma è la parte finale il piatto forte, quando gli attori entrano in scena per interpretare gli Extra del DVD, a proposito dei quali Lillo ha dichiarato:
Ci sembrava un’intuizione interessante, se non altro perchè così avremo la possibilità d’improvvisare ogni sera come più ci diverte, con la possibilità di far durare il tutto magari più dello spettacolo stesso, a seconda di come risponderà il pubblico
e aggiunge Greg:
Il dvd è il fenomeno del nuovo secolo: una volta c’erano le vhs, ora è roba d’antiquariato. Volevo introdurre un elemento divenuto fondamentale nella vita di tutti noi in un luogo, il teatro, apparentemente all’antitesi. La storia della baita popolata dagli spettri è invece una sorta di omaggio, a modo nostro, ai film di paura della storia del cinema. I modelli sono stati numerosi, dai classici del giallo di Lang e Hitchcock ai blockbuster horror tanto di moda negli ultimi anni, tipo “The Ring” o “The Grudge”. Insomma quelli con un “The” davanti….


La Baita degli Spettri
The Baitha
Commedia in due atti e 5 cadute di stile

Greg & Lillo
Simone Colombari, Lorenzo Gioielli
Valentina Paoletti, Virginia Raffaele

Fino al 24 febbraio 2008

Teatro Vittoria
Piazza Santa Maria Liberatrice, 10
Roma (Vedi cartina)
Zona: Testaccio
Prenotazioni: 06.57.40.170
Acquisto biglietti online su Hello Ticket

3 commenti:

antoniocontent ha detto...

l'avevo visto, in anteprimissima/beta, a formello, e mi ero divertito non poco. la cosa migliore è che rischiano molto, anche con schemi di comicità tutt'altro che collaudati.

bravi anche i comprimari...

a

Renato ha detto...

E infatti questo spettacolo sta avendo un grandissimo successo. I comprimari poi in realtà son fior di attori di teatro.

Claudia ha detto...

l'ho visto anch'io poche sere fa, e concordo sull'apprezzamento per la trovata del "dvd". Il corpo centrale della commedia è molto gradevole, ma l'ho trovato a tratti ripetitivo rispetto ad altri loro spettacoli. Invece la parte finale con gli "extra" è davvero originale ed esilarante!
Ad ogni modo è ancora in scena a Roma fino al 2 marzo...